Scaricare PayPal

PayPal

CategorÍa Apps
PayPal - Le ultime applicazioni e Giochi

Con centinaia di milioni di utenti attivi in oltre duecento paesi, PayPal offre un servizio di trasferimento denaro in forma digitale, tra privati e aziende, consentendo agli utenti di effettuare e ricevere pagamenti, acquistare e vendere prodotti, inviare e richiedere fondi, pur non essendo una banca vera e propria. Per utilizzare il servizio, PayPal esige al venditore il pagamento di commissioni che variano in base agli importi. Possiamo accedere al servizio e gestire il conto attraverso il sito web oppure tramite app disponibile per iOS, Android, Windows Phone e BlackBerry 10.

Vediamo come funziona PayPal. L’idea di base consiste nell’effettuare transazioni senza condividere i dati della carta con il destinatario finale del pagamento: il sistema infatti non trasmette i dati sensibili delle carte collegate al conto. Innanzitutto dobbiamo aprire un conto gratuito. Esistono conti Personali, per chi utilizza PayPal per acquistare online, Premier per chi vende da privato e Business, dedicato alle aziende che ricevono pagamenti online. Una volta registrati dobbiamo definire il nostro profilo con alcune informazioni personali (nome, indirizzo, numero di telefono, ecc.). Sarà necessario confermare l’indirizzo email, che rappresenta il “numero” del conto.

Bisogna associare al conto un metodo di pagamento, tra carta di credito, carta di debito, carta prepagata e conto corrente bancario. PayPal ci chiede di confermare le carte di credito e i conti correnti addebitando delle piccole cifre (che al termine della verifica vengono restituite) e chiedendoci di inserire nel sito internet i codici associati a queste transazioni all’interno dell’estratto conto.

Questa procedura consente anche di diventare utente verificato, ovvero dimostrare di essere il titolare del conto, e di rimuovere i limiti iniziali di prelievo e invio.

 Per inviare denaro è sufficiente conoscere l’email del destinatario o il suo numero di cellulare. Per acquistare online basta fare clic sul bottone “PayPal”. Quando l’utente effettua un pagamento, autorizza PayPal a prelevare la somma dal metodo di pagamento prescelto.

Tutti i conti sono soggetti a un limite annuale. Raggiunto l’importo massimo consentito, PayPal deve raccogliere maggiori informazioni dai clienti, come stabilito dalle disposizioni di legge dell’Unione Europea in materia di antiriciclaggio.

Quanto costano i servizi di PayPal?

Il costo ricade tutto su chi vende e non su chi acquista, in questo modo il prezzo richiesto è esattamente il prezzo che il cliente pagherà per il bene che vuole acquistare.

La versione mobile di PayPal permette di effettuare le stesse operazioni disponibili tramite il sito web (pagamenti, invio/ricezione di denaro, gestione del conto, ecc.). Dopo aver installato l’app, l’utente deve collegare e confermare il numero di telefono, quindi creare un PIN Mobile. La coppia numero/PIN può essere utilizzata per il login, in alternativa alla coppia email/password. Le release più recenti consentono anche di aggiungere carte fedeltà, carte regalo e coupon/sconti, trasformando PayPal in un vero e proprio digital wallet (portafoglio digitale).

PayPal deve buona parte del suo successo all’integrazione del servizio con eBay. Dal 2002, dopo 3 anni dalla sua release, fino al 2015 PayPal è stata controllata da Ebay. Successivamente PayPal è diventata una app indipendente, ma la collaborazione con Ebay rimane in piedi. Collegando il conto PayPal all’account eBay è possibile pagare gli oggetti acquistati o vinti all’asta in tutta sicurezza. Nel corso degli anni, l’azienda ha sottoscritto diversi accordi commerciali con esercenti, comuni e fornitori di servizi per offrire un mezzo di pagamento alternativo al contante e alle carte di credito. 

PayPal offre agli utenti e alle aziende un programma di protezione acquisti e vendite. Nel caso in cui l’acquirente non riceva l’oggetto o riceva un oggetto differente dalla descrizione, PayPal rimborsa l’intero importo, incluse le spese di spedizione. Se il venditore riceve un pagamento non autorizzato o se un cliente dichiara di non aver ricevuto un oggetto acquistato, PayPal copre l’intera perdita dovuta a reclami, chargeback e storni. Se vi sta a cuore la sicurezza nei trasferimenti di denaro online dovreste proprio scaricare l’applicazione e provare ad utilizzarla.  

Annuncio
Video
Scrivi il tuo commento
       

Valutaci

       

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *